Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Prodotti per capelli > Shampoo anti calvizie > Miglior shampoo antiforfora

Miglior shampoo antiforfora


La forfora, o dermatite seborroica (capiremo più avanti la differenza) normalmente inizia a farsi vedere fra i 10-25 anni e migliora spontaneamente verso i 45-55, ciò nonostante è un vero e proprio problema che non sempre è facile risolvere.

Dertatite seborroica, forfora secca e forfora grassa, capiamo la differenza
La dermatite seborroica è una irritazione del cuoio capelluto, che può talvolta interessare anche altre parti del corpo; è conosciuta in 2 forme distinte. La prima è comunemente nota col nome di "forfora", il cui vero nome scientifico è pitiriasi secca. In pratica consiste in piccole squame di colore bianco che si depositano sul cuoio capelluto e provocano prurito. La seconda è nota invece con il nome di pitiriasi steroide e consiste in squame giallastre e untuose, che a differenza della forfora non provocano prurito, ma possono interessare anche le zone ditro le orecchie.

La causa delle Forfora
La forfora è causata da un accelerato ricambio delle cellule epidermiche che, a causa dell'aumento di velocità di migrazione, non riescono a raggiungere la completa maturazione prima di distaccarsi. Si formano pertanto le antipaticissime squame bianche. Entrambi i tipi di forfora (forfora secca e forfora grassa) sono caratterizzati dalla presenza di focolai infiammatori, costituiti da gruppi di cellule che, probabilmente richiamate da microrganismi, rilasciano sostanze che contrastano l'infezione. Tali sostanze alterando l'ambiente del derma originano una maggiore desquamazione. Il problema sta nel capire cosa genera le infiammazioni locali, cioè la causa prima della forfora. Secondo molti dermatologi la causa sarebbe un lievito del genere Pityrosporum, scoperto da Malassez nel 1874 e confermato da Sabouraud nel 1902. Normalmente questo microrganismo costituisce il 45% della flora residente sul cuoio capelluto dei soggetti normali. In caso di forfora la sua presenza sale fino al 75%. Non è chiaro però se l'aumento della percentuale causa l'infiammazione locale o ne è una conseguenza.

Come combattere la forfora
In commercio esistono una miriade di prodotti antiforfora, anche al supermercato spesso si vedono prodotti che "vantano" proprietà antiforfora. Ultimamente sono comparsi anche integratori antiforfora, ma in questa sezione vorremmo cercare di spiegare quali prodotti e shampoo esistono per combattere il problema della forfora. Come detto esistono in commercio una quantità enorme di prodotti antiforfora, da valutare sempre con molta attenzione poiché molti di questi sono generici e non in grado di soddisfare chi necessita di esigenze più specifiche. Alcuni shampoo contengono infatti sostanze funzionali germicide come il ketoconazolo, che svolge un'azione antimicotica (mentre i composti piridinici hanno un effetto citostatico e antiproliferativo), in grado di annientare batteri o microrganismi che si nutrono delle cellule morte del cuoio capelluto. Per combattere meglio la forfora, si ricorre spesso a principi come i tensioattivi, che svolgono una funzione detergente, rimuovendo lo sporco e le squame. Negli ultimi anni sono comparsi sul mercato una serie di prodotti che si trovano prevalentemente in farmacia e che vengono definiti oli-shampoo, solitamente cari e poco apprezzati dal consumatore anche per la scarsa schiumosità. Esistono inoltre alcuni prodotti che mirano a eliminare direttamente le cellule morte tramite sostanze cheratolitiche, limitando la desquamazione cutanea e quindi la forfora. Da notare sempre che per le patologie più serie come la psoriasi o la dermatite seborroica non possono essere risolte con i metodi appena elencati per combattere la forfora, ma che richiedono necessariamente l'intervento di un medico dermatologo.

Come funziona lo shampoo contro la forfora
Lo shampoo antiforfora utilizza alcuni principi attivi specifici che agiscono soprattutto sulla regolazione del sebo presente nel cuoio capelluto e sulla cute stessa. Nella formulazione dei principali shampoo antiforfora spesso ritroviamo:

  • Lo zinco piritione che è un germicida che contribuisce a diminuire o bloccare la proliferazione del fungo, e inoltre inibisce il ricambio cellulare frenando così la produzione di squame;
  • Il catrame, a sua volta, ha azione citostatica, ovvero rallenta o blocca il ricambio cellulare;
  • L’acido salicilico, è un agente esfoliante, un acido con proprietà cheratolitiche, ovvero che elimina gli strati superficiali della pelle, ma proprio per questo può risultare un po’ aggressivo;
  • Il piroctone olamina (octopirox) che è un antibatterico, ha effetto citostatico e antiproliferativo, aiuta in caso di forfora grassa perchè calma l’irritazione della pelle, purificandone i pori;
  • Il solfato di selenio, un altro antifungino come lo ZPT che quindi ha il medesimo effetto, però meno tollerato in genere dell’altro.

Ci sono poi shampoo contro la forfora anche erboristici, che utilizzano le proprietà naturali delle piante, ad esempio a base di:

  • Ortica, che ha proprietà antiinfiammatorie in quanto contiene creatina che aiuta a eliminare gli acidi e il sebo in eccesso;
  • Propoli, che è ricco di flavonoidi che gli conferiscono proprietà antimicotiche e fungicide;
  • Canapa, il cui olio è ricco di acidi grassi i quali purificano il cuoio capelluto e rimuovono le infiammazioni;
  • Betulla, che contiene la saponina, che ha qualità antiinfiammatorie e astringenti;
  • Ippocastano, che usa come principio attivo l’esculoside che favorisce il riassorbimento dei liquidi ed è quindi un astringente con effetto lenitivo sulla cute irritata.


Il nostro consiglio
Ci sentiamo di consigliare il Dandrene, uno shampoo antiforfora specifico per la forfora grassa che a nostro avviso rappresenta allo stato attuale un ottimo prodotto per combattere gli inestetismi derivanti dalla forfora, causa spesso di imbarazzo.

Dandrene è lo shampoo ideale contro la forfora grassa, condizioni di cuoio capelluto arrossato, prurito e capelli unti. Questa prodotto della DS Laboratories permette di risolvere il problema dell’imbarazzo causato dalla presenza di forfora su abiti e capelli utilizzando una formula altamente performante che utilizza tre metodi attivi per combattere la forfora:

  • Sfrutta una tecnologia antimicotica, indirizzata a colpire direttamente i funghi che generano la forfora.
  • Riduce la presenza del grasso sui capelli, riducendo quindi l’alimentazione a questi funghi.
  • Fornisce gli elementi nutrienti necessari per mantenere i capelli e il cuoio capelluto in salute.


Dandrene è migliore dei prodotti tradizionali che si incontrano negli scaffali dei supermercati in quanto ricorre ad agenti antimicotici ed estratti naturali studiati dalla DS Laboratories. In particolar modo citiamo la presenza di: Climbazolo, un fungicida in grado di eliminare il problema delle scaglie generate dalla forfora. Ketaconazolo. Un composto di Manuka e Betulla. Estratto di melograno, che agisce direttamente sul cuoio capelluto, rinforzandolo. Lievito di birra, ricco di vitamine, amminoacidi e minerali.

In sintesi Dandrene è un ottimo shampoo contro la forfora, vale la pena quindi pensare a questo prodotto.

 


Caduta capelli tutte le informazione per la cura e la bellezza dei capelli su salusmaster






Link utili

  • Chi Siamo
  • CopyRight
  • Disclaimer
  • Contact
prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via Depretis 11
24124 Bergamo
Tel: +39 035 240363
P.IVA: 02934580164
Contattaci