Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Le migliori soluzioni > Le protesi > Cos'è la protesi

Cos'è la protesi


La protesi è la soluzione non chirurgica per chi vuole un reinfoltimento rapido e sostanzioso; scopriamone nel dettaglio le caratteristiche tecniche.

Altri aspetti fondamentali nella scelta della protesi sono la durata nel tempo e il costo. Una protesi è studiata appositamente per coloro che hanno problemi di perdita di capelli.
Le protesi sono create da una combinazione di tessuti, sui quali vengono innestati i capelli, utilizzati per ricreare l'aspetto di una chioma e un cuoio capelluto il più possibile naturali.
Tutti i materiali delle protesi sono trattati per resistere allo sporco, ai grassi e agli acidi del corpo, oltre a quelli di prodotti chimici (quali permanenti o tinture) fornendo al tempo stesso il massimo comfort.

Le protesi sono diverse dalle parrucche per qualità e prestazioni e soprattutto perché le protesi vengono fatte su misura seguendo le caratteristiche del cliente (misura, tipo e colore dei capelli...)

E' importante sapere a chi rivolgersi per la scelta di una protesi.
Uno studio tricologico, che propone soluzioni ai problemi di capelli, dispone di tecnici specializzati che conoscono a fondo la materia e sono in grado di creare la protesi giusta per ogni individuo, oltre ad avere la professionalità necessaria per tagliare e acconciare una chioma.

COM'E' FATTA UNA PROTESI?
COS'E' UNA PROTESI?

E' impossibile dare una risposta in generale in quanto ogni azienda produttrice di protesi usa materiali, resine e tipi di capelli differenti.
Comunque: gli “elementi” principali delle protesi sono:
1. la base
2. i capelli
3. i metodi di attacco

La base
La base è il supporto sul quale vengono innestati i capelli.
Nel 90% dei casi le basi sono costituite da tessuti, di vari tipi e caratteristiche, oppure da una combinazione di resine.
Come potrete capire il requisito assolutamente prioritario è che questi materiali siano completamente atossici e anallergici, in quanto rimangono a contatto con la cute, anche in situazioni di grande sudorazione, per tempi molto prolungati.
Come dicevo ci sono varie tipi di basi: dalle più leggere e traspiranti a quelle pesanti, grosse e poco traspiranti.
Ma questo dipende molto dal centro che le produce.
Logicamente un prodotto per essere il più confortevole e “invisibile” possibile deve essere massimamente sottile, leggero ma soprattutto traspirante.
Dopo qualche giorno dovreste non ricordare più di portare una protesi, ma considerarla come i vostri capelli.
A molti sembrerà impossibile, ma se non ne sentite il peso in testa, l'eccessivo caldo o l'irritazione causata da certi tipi di protesi, vi dimenticherete di avere una protesi.
Infatti è proprio questo l'obiettivo: riavere attraverso la protesi i capelli e considerarli come i propri.
Se invece la protesi vi crea problemi, non riuscite a portarla perché intollerabile, troppo pesante o altri problemi... fermatevi a pensare.
Ci saranno altri tipi di protesi in altri centri?
Mi interessa trovare un tipo di protesi diversa in altri centri che possa soddisfare le mie necessità?
Spesso si ha paura di provare altre protesi di altri centri, o si ha timore ad andarsi ad informare, perché spesso si crede che tutti i centri “tricologici” siano uguali. Ma spesso non è così.
Perciò, se la protesi per noi diventa un problema perché importabile, troppo pesante o ci crea altri fastidi, proviamo a contattare altri centri: forse troveremo la soluzione ideale per noi.

La protesi non deve diventare un peso... un problema ancora maggiore della perdita dei capelli in sé: dovrebbe essere una soluzione! Per questo non si deve aver paura ad andare in altri centri, porre domande e chiedere di visionare i loro prodotti. Adesso ci sono sul mercato protesi molto leggere, trasparenti e traspiranti! Solo così ci si potrà veramente dimenticare di avere una protesi in testa... se non si sente, se non ci fa caldo... e soprattutto se non ci crea molti problemi di manutenzione dopo un po' ce la dimentichiamo!

I capelli
Per le protesi vengono utilizzati due tipi di capelli, a seconda delle esigenze e richieste del cliente:
1. capelli umani
2. capelli sintetici

I capelli maggiormente usati sono quelli umani, in quanto si riesce a dare un effetto del tutto naturale.
Al momento dell'ordine, il tecnico, insieme a voi, sceglierà il colore di capelli il più possibile simile al vostro, ma soprattutto sarà importante scegliere un tipo di capello molto simile al vostro come spessore, lunghezza, diametro, riflessi e quanto più possibile. Non chiedete dove si trovano i capelli: ci sono ditte che vendono solo capelli!
I capelli umani, proprio per il fatto che sono naturali e umani, con il tempo, con l'esposizione al sole, ecc., tendono a perdere un po' di colore e a schiarirsi.
Questa è una cosa naturale.
Se il caplello non cambia colore nel tempo vuol dire che non è naturale
I capelli sintetici invece hanno il pregio di non cambiare mai il colore: rimangono sempre uguali.
Ma un capello sintetico ha anche più bisogno di cure: in quanto sintetico non assorbe i normali prodotti per capelli che ci sono in commercio.
Bisogna infatti usare prodotti specifici.

I metodi di attacco
Esistono vari tipi di attacchi: 1. Nastri biadesivi
2. Adesivi liquidi
3. Clips
4. Attacco tramite i propri capelli

Nastri biadesivi:
sul mercato esistono vari tipi di nastri biadesivi: dal più leggero al più forte, che resiste parecchi giorni e che è resistente anche all'acqua.
L'importante comunque è che siano sempre nastri medicali, in modo da scongiurare qualsiasi tipo di allergia.

Adesivi liquidi:
sono adesivi non stesi su film ma allo stato liquido.
Questi nuovi tipi di adesivi permettono un attacco chiamato semi-permanente, in quanto l'attacco dura anche due mesi.
Quando si usano questi tipi di adesivi è necessario sapere che non siano tossici, che siano dermatologicamente testati; soprattutto è importante usarli con protesi che fanno traspirare la cute, proprio perché l'adesivo resiste per parecchio tempo; l'importante è che per questo tempo la cute possa “respirare” e che possa comunque essere lavata (oggi ciò è possibile con i nuovi tipi di protesi!)

Clips:
è un vecchio metodo di attacco: si “legano” i propri capelli alle clips, cucite alla base della protesi.
Questo sistema si usa solamente in rarissimi casi (portatori di protesi da anni e anni) e nei casi di persone che vogliono portare la protesi dopo aver fatto un trapianto di capelli, solamente nei primi mesi prima della crescita (o finché i capelli trapiantati siano cresciuti di almeno un centimetro).

Attacco STH tramite i propri capelli:
questo è un nuovo tipo di attacco e non prevede nessun tipo di adesivo o di clips.
E' utile per le persone che sono allergiche a qualsiasi tipo di adesivo.

 








prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via G. Matteotti 21
24050 Grassobbio (BG)
Tel: +39 035 525622
P.IVA: 02934580164
www.salustore.com