Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Le migliori soluzioni > Il trapianto di capelli > Esperienze vissute

Esperienze vissute


Esperienze vissute

Un interessante racconto “on the road” utile per chi vuole conoscere i retroscena di un operazione che interessa molte persone.

Ciao ragazzi,
sono tornato in Italia ieri sera dopo un viaggio massacrante che mi ha portato ai limiti estremi della mia resistenza fisica. Adesso mi sto’ riprendendo dalle fatiche dalle emozioni, dall’operazione che è pur sempre un intervento chirurgico con una certa perdita di sangue.

Ebbene, ho compiuto la mia missione ma ci sono stati dei momenti molto difficili, per cui a chi volesse emulare la mia impresa dico NON ADATE SOLI , io sono stato cocciuto e non ho seguito i consigli di alcuni miei amici che mi dicevano di non andare solo: ricordatevi comunque che è un intervento che nel mio caso è durato 11 ore ed affrontare un volo transoceanico di 10 ore più i vari trasferimenti può mettere a dura prova anche un fisico molto forte. Ciò detto, entrando nel merito, Hasson mi ha inserito circa 2.950 unità follicolari e se considerate che provengo da ben quattro precedenti interventi è una quantità enorme.

Ho detto ad Hasson di mettermi il maggior numero di unità possibili, che non badavo a spese e non volevo un domani doverci tornare sopra. Lui mi ha risposto che mi avrebbe messo la maggiore quantità possibile senza superare la soglia oltre la quale subentra il danneggiamento (cattiva cicatrice).

Durante il colloquio pre-operatorio tra me e Hasson, alla presenza di Doug e Jotronic, abbiamo parlato a lungo di tecnica, stato dell’arte e panorama internazionale; a proposito, il Doc aveva il computer acceso su Salus e io gli ho mostrato i numerosi post dove si parla di lui, mi hanno chiesto di tradurgli alcuni passi, come Jotronic che vedendo il suo nome sul post di Aragon mi ha chiesto di ricambiare i suoi saluti, cosa che faccio molto volentieri ok Aragon?

Poi abbiamo valutato le varie strategie del mio caso ed alla fine abbiamo scelto un compromesso che mettesse d’accordo le mie aspettative estetiche con le possibilità tecniche che esistevano nella fattispecie.

Praticamente abbiamo trattato la zona frontale con una densità di circa 60 cmq abbiamo abbassato la linea frontale di quasi due cm nel centro dove era troppo alta e sul lato destro, mentre a sinistra l’abbiamo sfumata senza toccare nulla perché era già al limite che Hasson, giustamente, non voleva superare. Poi, siccome volevo far sparire anche la chierica, abbiamo trattato tutta la parte sinistra fino quasi alla linea mediana compreso la chierica, praticamente conoscevo già questa strategia per averla studiata sul volume n.23 number 9 1997 di Dermatologic Surgery “The aesthetics of follicular transplantation” di R. Bernstein e W. Rassman dove veniva chiamata “Estreme side weighting.”

Comunque alla fine il Doc mi ha detto “Now You don’t ever worry about baldness for the rest of your live!” Cioè “Adesso tu non dovrai più preoccuparti per la calvizie per tutta la tua vita!”.

Come diceva Garcia nel suo reportage la clinica è bella e accogliente e le ragazze vi lavorano con una professionalià ed una serenità incredibili.

Le ore sono volate rapidamente, il dottore mi ha escisso la striscia donatrice dopo aver anestetizzato l’area senza che sentissi alcun dolore.

A proposito la striscia misurava 29 per 1 cm di altezza.

Per scambiare commenti sulla mia esperienza, mi potete trovare sul forum di salusmaster

Ho speso 6.660 euro per 2700 UF per un lavoro iniziato alle sette e mezzo la mattina e finito alle sette di sera. Finito l’intervento arriva Hasson e mi dice:”Sansone, siccome ci siamo sbagliati nel contare le unità foll. invece di 2700 ne sono uscite 2.950 quindi ti faccio un bel regalo di 250 uf che non pagherai”.

Ma vi rendete conto!!!

alle sette di sera dopo 11 ore che lavoravano potevano buttarle nella spazzatura e andare a casa.

Invece Hasson si è rimesso a fare le 250 incisioni e la gentilissima e paziente Anna, una delle due cecoslovacche, le ha inserite tutte nella mia chierica.

Questo episodio la dice lunga sulla professionalità e l'onestà di queste persone.

Credo che abbia inglobato almeno una delle due cicatrici del Lavezzari, ma sinceramente non glielo ho chiesto perchè come ha costatato anche lo stesso Hasson le due cicatrici del Lavezzari sono quasi invisibili, anche io mi sono rispecchiato nelle foto dei vari casi che abbiamo per mesi visto e commentato su internet. Ricordate lo spagnolo? Che mi aveva tanto impressionato?, ebbene mi pare di rivedere la stessa metodica applicata su di me con la differenza che io ho voluto la linea frontale più bassa a scapito del lato postero sinistro dove peraltro avevo già una certa copertura. A me sinceramente la fronte del ragazzo spagnolo mi pare troppo alta perciò ho insistito con Hasson per strappare un centimetro in più verso il basso da come l'aveva disegnata il giorno della visita, infatti lui ha capito cosa mi piaceva e mi ha accontentato. E' stata una scena quando gli ho messo davanti una foto di Antonio Banderas con i capelli pettinati indietro e il gel. Hasson mi ha detto 'Vorrei anche io essere cosi'', è proprio un simpaticone; e poi suo padre era italiano, mi ha fatto leggere un vecchio documento del padre dei tempi della seconda guerra mondiale. Poi mi ha detto che aveva chiesto il passaporto italiano ma non è riuscito ad ottenerlo. Io gli ho detto scherzando perchè non viene a lavorare in Italia e lui ha detto 'infatti io devo venire in Italia mica Alvi', è troppo simpatico. Jotronic lavora li dal 1 ottobre non so esattamente quali mansioni riveste ma fa di tutto per rendersi utile, è un ragazzo molto intelligente e credo anche un poco timido ha fatto tre interventi con Wong ed ora è completamente a posto. Partiva da una situazione peggiore della mia: aveva subito due strip old stile con plugs e la sua zona donatrice non era messa bene. Nonostante ciò adesso appare perfettamente capelluto, anche se la sua densità non è esagerata. Penso che solo Wong o Hasson potevano recuperare così bene un caso disperato.

Di solito devi aspettare solo circa un mese, perchè in quella clinica fanno 4 interventi al giorno 2 Hasson e 2 Wong, ma le porte sono tutte aperte e tu nella pausa per il pranzo ti affacci nel piccolo disimpegno centrale che è il 'crocevia della zona sale operatorie (4) e puoi vedere tutto quello che accade intorno, le assistenti che dividono le unità, Wong che lavora sulla testa di un paziente, le ragazze che inseriscono le unità sulla testa di un altro paziente, Hasson che lavora sulla testa di un altro, regna un clima di tranquilla operosità e hai l'impressione che ognuna delle circa 16 persone dello staff sappia esattamente cosa fare senza quasi che i chirurghi debbano dare istruzioni: veramente una equipe impressionante mi viene in mente un paragone con la squadra Ferrari. Il prezzo è di 5 dollari canadesi per U.F. per le prime 1500 unità circa 3,10 euro e di 2,5 CAD $ per le ulteriori UF. circa 1,57 euro. Quindi piu' ne metti e meno spendi di media.

Operato il venerdì sera ho chiesto ed ottenuto che una delle assistenti venisse appositamente il sabato mattina a farmi lo shampoo, poi seguendo le istruzioni avrei dovuto lavarmi la testa solo il lunedì, invece essendo frastornato dal fuso orario, l'operazione, il viaggio e tutto lo straordinario che avevo intorno, la domenica mattina ho fatto lo shampoo con un giorno di anticipo. Ho attuato tutte le precauzioni, cioè ho versato l'acqua in una bottiglia, ho messo lo shampoo sulle mani e lo ho applicato sulla testa senza strusciare minimamente le unità, poi ho versato l'acqua dalla bottiglia sulla testa per risciacquare delicatamente. Il problema è nato dal fatto che dovete sapere che nel bagno della camera c'è uno specchio laterale che illumina ed ingrandisce l'immagine come una potente lente di ingrandimento, ed io guardandomi ho visto parecchie unità follicolari che erano leggermente uscite fuori per effetto del vapore e del calore creatosi nella stanza da bagno. (Maledetto specchio faceva sembrare la cosa piu' enorme di quanto fosse in realtà).

Ragazzi non potete immaginare lo spavento che ho provato, sono corso nella camera a leggere le istruzioni post operatorie e mi sono reso conto che avrei dovuto fare lo shampoo solo il giorno dopo.

Allora ho creduto di aver compromesso tutto e mi è caduto il mondo addosso. Ero lì, solo, lontano, disperato e per giunta avevo l'aereo la sera stessa. Il cuore mi batteva a 150 non riuscivo a controllare il panico dovevo sdraiarmi sul letto per non svenire. Sono sicuro di aver rischiato l'infarto. Sono tornato nel bagno per specchiarmi e come per miracolo per effetto del freddo della camera le unità erano rientrate al loro posto.
Comunque ormai ero terrorizzato, ho chiamato i numeri di emergenza ma non trovavo i dottori.

Dopo mezz’ora squilla il telefono, era il dottor Hasson che aveva comprato il cellulare nuovo il giorno prima ed aveva problemi col funzionamento.

Gli spiego in qualche modo quello che era successo, non riuscivo quasi a parlare in inglese da tanto ero sconvolto, e lui mi dice che talvolta succede, che se le unità non sono fuoriuscite completamente non ci sono problemi e che comunque se volevo, sarebbe venuto a vedermi. Accetto e lo ringrazio. Dopo un’ora arriva il dottore, mi guarda e dice:”perfetto al cento per cento”. Fra l’altro mi ha detto che il lavoro era meravigliosamente riuscito e che avevo pochissime croste, il che è una cosa molto positiva.

Mi ha detto di inviargli le mie foto tra otto mesi e di stare tranquillo, perché per me la calvizie è un problema del passato. Devo dire che è stato gentilissimo a venire a visitarmi di domenica mattina, grande Hasson.

Ecco perchè vi dico di non andare soli, se succede la minima cazzata siete nel panico. Io ho avuto la tachicardia per tutto il resto del giorno, ed ero molto preoccupato di dover salire su un volo transoceanico in condizioni di salute non ottimali.

E' stata dura ma ce l'ho fatta, comunque se avessi avuto qualcuno con me magari mi aiutava a non sbagliare le istruzioni o semplicemente non mi sarei fatto prendere dal panico.

Sansone

 








prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via G. Matteotti 21
24050 Grassobbio (BG)
Tel: +39 035 525622
P.IVA: 02934580164
www.salustore.com