Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Caduta capelli > Per le donne > Principali cause

Principali cause


L’Alopecia Androgenetica femminile può costituire, ancora di più che nell'uomo, un grave problema psicologico: infatti una diversa lunghezza dei capelli fra maschio e femmina fa parte del nostro patrimonio culturale anche per motivi biologici.

La calvizie femminile è un fenomeno che bisogna tenere seriamente controllato e che non va sottovalutato, in quanto in un caso su tre circa è associata a una malattia.

In circa il 40% dei casi, la perdita di capelli di tipo androgenico nelle donne è causato da un aumento della produzione di ormoni androgeni. In altri casi il problema è una maggiore sensibilità dei follicoli agli androgeni, causando capelli più fini e crescita meno abbondante; contemporaneamente il cuoio capelluto produce più sostanze grasse.

E' molto più probabile che si noti per la prima volta tra i trenta e i quaranta anni, rispetto ai venti-trenta anni come negli uomini e può proseguire fino ad età avanzata. In generale non si tratta di una vera e propria calvizie, ma di un forte diradamento. Può essere dovuta al periodo postmenopausale, a deficit enzimatico surrenalico, a tumore secernente androgeni, a ovaio policistico, a iperprolattinemia, ad anoressia nervosa, ad alopecia androgenetica ereditaria.

Spesso ha inizio in coincidenza di un cambiamento ormonale, ad esempio l’inizio o l’arresto nell’assunzione di pillole contraccettive, il periodo post-parto, il periodo post-pubarcale, i periodi perimenopausali e postmenopausali.
E' meno frequente di quella di tipo maschile e le donne affette da alopecia di tipo androgenetico presentano un diradamento che interessa soprattutto il vertice o comunque le zone dietro la linea fronto-temporale secondo la scala di Ludwig. I capelli, oltre a diventare più sottili spesso sono meno docili, con un aumento dell'untuosità, fragilità, pelle d'oca, formicolio, prurito, bruciore.

Le principali differenze delle fasi di crescita del capello tra uomo e donna sonorappresentate dal fatto che mentre nel maschio si ha un ricambio di capelli a velocità doppia o tripla di quella che si ha nella femmina, la fase anagen dei capelli di un uomo dura infatti mediamente circa 3 anni mentre nella donna dura fra i 6 e i 10 anni; Il capello del maschio cade pertanto ad una lunghezza teorica di circa 30-35 cm mentre quello della donna può raggiungere anche i 100-120 cm. La diversa durata della fase anagen dell'uomo e della donna ha fatto sì che la lunghezza dei capelli sia diventata simbolo di dimorfismo sessuale.

 








prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via G. Matteotti 21
24050 Grassobbio (BG)
Tel: +39 035 525622
P.IVA: 02934580164
www.salustore.com