Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Alimentazione > Le regole dell'alimentazione > Integratori alimentari

Integratori alimentari


Integrare la propria alimentazione è importante sia in condizioni normali di salute, per la prevenzione di patologie, sia in casi di malattie che (ad esempio) si riferiscono ad un sistema immunitario inefficiente o declinante. E’ importante conoscere gli integratori alimentari e le necessità reali del nostro organismo.

E’ buona norma, prima dell’assunzione di integratori, quella di sottoporsi a controlli medici di base (es. analisi del sangue) e conoscere eventuali carenze del nostro corpo. La scelta intelligente degli integratori non può prescindere da una corretta analisi tra l’apporto di sostanze specifiche e la risposta metabolica dell’organismo.
Le informazioni sulle formulazioni dei preparati sono utili per conoscere le proprietà dei vari integratori ed il grado di interazione (l’effetto) delle sostanze impiegate.

Perché integrare la propria alimentazione

Oltre ai casi di carenze di nutrienti per patologie specifiche, stati particolari della vita (adolescenza, gravidanze, allattamento, vecchiaia) o difficoltà nell’assimilazione di sostanze particolari, esistono altri motivi per cui si rende necessario integrare la normale alimentazione.

I processi agronomici, quelli di conservazione e di cottura dei cibi determinano spesso una riduzione dell’effettivo contenuto di alcune sostanze nei cibi stessi, per esempio di certe vitamine e di certi minerali. Ecco allora che gli integratori possono aiutarci a ritrovare il benessere. In generale, possono essere: integratori costituiti da piante officinali, integratori di vitamine, di sali minerali, di amminoacidi, di proteine, di fattori nutrizionali non essenziali, ma che partecipano ai processi metabolici, integratori energetici, di acidi grassi, integratori a base di probiotici (per riequilibrare la flora intestinale, normalizzando le funzioni intestinali e contrastando l’insorgere delle infezioni) e gli integratori di fibra.

Esistono dei cibi che possiamo definire dei veri e propri integratori naturali. Ad esempio, il kiwi.
Un kiwi al giorno può soddisfare il nostro fabbisogno in vitamina C. Questo frutto è utile per rinforzare il sistema immunitario, è ricco di fibra, ha un elevato contenuto in potassio (contro stanchezza e crampi muscolari), è ricco di minerali, come magnesio e ferro (contro l’anemia). Contiene anche calcio e fosforo, che svolgono un’azione protettiva per le ossa. Infine, il kiwi è consigliato per prevenire raffreddore e influenza.

Integrare se si pratica sport

Quando si pratica un’attività sportiva protratta, i muscoli consumano la maggior parte del glicogeno in essi contenuto. Per questa ragione, in caso di sforzi protratti nel tempo, diventa molto utile consumare una certa quantità di carboidrati. Esistono integratori per compensare gli zuccheri persi. Tali integratori si presentano sotto forma di tavolette, barrette o in flaconcini.
Coloro che praticano sport ad alto impatto, ad esempio, o che si allenano intensamente, consumano, inoltre, creatina, che aiuta ad effettuare sforzi massimali ripetuti e a svolgere meglio le sedute di allenamento. Gli sportivi spesso integrano creatina, che viene prodotta dal fegato in modeste quantità (circa 1g di creatina al giorno), non sufficienti per un’attività fisica intensa.

Ad ogni modo, per gli sportivi, molti nutrienti e i principi attivi utili per la nostra salute si trovano disponibili nei cibi con cui ci alimentiamo (integratori naturali). Un prezioso integratore naturale, ad esempio, è il lievito di birra fresco, che contiene elevate quantità di vitamine del gruppo B e di acido folico, necessario alla produzione di globuli rossi, ed è un’ottima fonte di potassio, magnesio, fosforo e zinco. Già per questi motivi, esso è un alimento raccomandabile per i podisti e non solo. L’importanza di assumere alimenti ancora vivi è fondamentale per via della loro semplice composizione in nutrienti.

Conclusioni

Ecco poche regole allora:
  1. Ogni integratore andrà a “integrare” una particolare sostanza di cui il nostro corpo ha bisogno. L’integrazione sarà, quindi, tipo selettivo; pertanto, sarà utile conoscere il nostro corpo e le sue reali necessità. In caso contrario, il rischio sarà quello di rifornire il nostro organismo di una sostanza specifica, ma in misura sovrabbondante.
  2. Non bisogna scordarsi che l’integratore più sano e naturale resta una sana ed equilibrata nutrizione.


Prodotti consigliati

Ci sentiamo di consigliarti una visita a questa sezione dove potrai trovare molti integratori alimentari

 








prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via G. Matteotti 21
24050 Grassobbio (BG)
Tel: +39 035 525622
P.IVA: 02934580164
www.salustore.com