Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Alimentazione > Dimagrimento e dieta > La dieta tisanoreica

La dieta tisanoreica


La dieta tisanoreica (Tisanoreica) rientra nel novero delle cosiddette diete iperproteiche, ossia quelle diete basate su un elevato apporto proteico come la dieta Atkins o la dieta Dukan. Il suo ideatore, il fitoterapeuta veneto Gianluca Mech, pubblicizza questa dieta con un'azzeccatissima campagna di marketing, che coinvolge star del calibro di Britney Spears, Katie Holmes e Valeria Marini.

Il sito internet di Mech definisce la dieta tisanoreica normoproteica, ipocalorica ed ipoglucidica, facendo invece leva sull'apporto base di proteine.

Il sistema della dieta tisanoreica prevede due fasi distinte, e si articola lungo un periodo di 20 - 40 giorni (protocollo base e protocollo urto). Nella prima fase, detta fase intensiva, si assumono esclusivamente alimenti ricchi di proteine, affiancati da prodotti ad hoc con marchio tisanoreica.

L'esclusione di glicidi e di gran parte dei liquidi serve ad innescare nell'organismo il meccanismo della chetosi: grazie ad esso l'organismo attinge alle riserve adipose in mancanza di carboidrati, grassi e zuccheri, consentendoci di dimagrire più rapidamente. La seconda fase, detta di stabilizzazione, permette di mantenere le acquisizioni della prima fase, con un apporto ridottissimo di carboidrati e l'utilizzo di 2 pietanze tisanoreica invece delle 4 della prima fase.

Ma cosa sono le pietanze tisanoreica? Si tratta di preparati che sfruttano, a detta di Mech, i principi della decottopia, un metodo di estrazione dalle piante dei principi attivi. I preparati da acquistare per seguire il protocollo tisanoreica sono costituiti da un "attivatore", ossia un mix di fitoestratti idrosolubili, e da amminoacidi dall'elevato valore nutritivo, arricchiti da sapori molto intensi. La linea include anche prodotti senza glutine, senza aspartame e con stevia. Gli abbinamenti classici prevedono l'utilizzo di decotti e preparati tisanoreica, venduti spesso in kit.

Unità di misura nel percorso dietetico è il PAT o porzione alimentare tisanoreica, che corrisponde ad un apporto di 18 g di proteine.

Per intraprendere la dieta è richiesta, da parte di un medico, l'emissione di un certificato di idoneità che garantisca la presenza di tutte le condizioni preliminari.

Vantaggi e svantaggi della dieta tisanoreica

Un vantaggio incontestabile della dieta tisanoreica è che funzioni: seguendo con attenzione la dieta i risultati saranno visibili, e molto velocemente. Inoltre l'assunzione dei prodotti tisanoreica e dei cibi consentiti permette di limitare il senso di fame, grazie all'effetto "anoressizzante" dei corpi chetonici.

I problemi possono sorgere nel lungo termine, ossia dopo i 40 giorni del percorso di dieta, rischiando di riprendere velocemente peso. Come mai? Perchè dopo una dieta del genere, sostengono alcuni specialist, il metabolismo si rallenta con tutte le conseguenze del caso.

Un altro svantaggio della dieta tisanoreica è il costo, in termini economici. I prodotti tisanoreica (PAT) hanno costi abbastanza accessibili, ma spalmati su una dieta di 40 giorni si superano facilmente i 500 euro totali. Senza contare eventuali consulenze, assistenze e visite mediche.

Infine, consideriamo che la dieta tisanoreica non è adatta a tutti. È lo stesso sito ufficiale, con grande trasparenza, a specificare come questa tipologia di dieta non sia adatta ai diabetici insulinodipendenti, a chi è molto magro, alle donne in stato interessante, a chi ha (o ha avuto, nel breve termine) problemi cardiaci e a chi soffre di insufficienza epatica o renale grave.

Qualunque dieta vogliate intraprendere, ricordate di non esagerare e non fare mosse affrettate, facendovi seguire da un professionista e (sempre su indicazione e/o approvazione medica) praticare una sana attività sportiva.

Bibliografia

  • Gianluca Mech, Non sono a dieta, sono in tisanoreica! La dieta tisanoreica e il suo cuore verde: la decottopia, Mondadori Electa
  • Gianluca Mech, Il metodo Tisanoreica, Tecniche Nuove
  • Giorgio Pitzalis, Maddalena Lucibello, Giustopeso.it. Imparare a mangiare è un dovere per tutti, Armando Editore


 








prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via G. Matteotti 21
24050 Grassobbio (BG)
Tel: +39 035 525622
P.IVA: 02934580164
www.salustore.com