Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Psicologia e coppia > Miglioramento personale > Il counseling

Il counseling


La vita quotidiana trabocca di piccoli problemi, ostacoli emotivi e momenti d'impasse. Per ritrovare l'equilibrio e la fiducia in se stessi esiste il counseling, disciplina nata dalla psicologia umanistica in grado di agevolare i processi di autoaiuto, rendendoci più consapevoli delle nostre risorse.

Il counseling ed il counselor

La quotidianità non è esente da incertezze e problemi, più o meno noiosi, problemi che minano alla nostra serenità quando non riusciamo a trovare una via d'uscita. A volte non bastano i nostri sforzi per affrontare una perdita economica, cambiare università, cercare lavoro o capire meglio un adolescente, e bisogna chiedere un sostegno, meglio se professionale.

Per queste ed altre problematiche esiste il counseling (o counselling, all'inglese), una disciplina che mira ad agevolare, sostenere e sviluppare le capacità individuali grazie al supporto di una figura professionale, chiamata appunto counselor.

Il counselor è un vero professionista dell'ascolto, in grado di stimolare e rafforzare le risorse del cliente grazie all'utilizzo di uno specifico protocollo. Ci aiuta quindi a vedere chiaro in noi stessi, ad ascoltarci ed ascoltare tutte le nostre "voci" , trovando la soluzione più adatta a noi ed al problema specifico che portiamo.

Accogliente, empatico, non giudicante, il counselor ci sostiene senza essere invasivo, guidandoci verso una direzione che noi stessi sceglieremo. A differenza di un buon amico, il counselor non dà consigli, mantiene il giusto distacco dalla relazione e lavora al nostro miglioramento adottando strategie e strumenti tecnici, in vista del raggiungimento di un obiettivo personale.

Il counseling nasce dagli studi della psicologia umanistica, e vede tra i suoi padri fondatori lo psicologo Carl R. Rogers, che per primo nel 1951 utilizzò la parola counseling. La disciplina si avvale dei contributi di numerose scuole di pensiero in ambito psicologico, dalla Gestalt alla bioenergetica, dalla terapia cognitivo-comportamentale alla PNL, a seconda dei singoli indirizzi o delle esigenze del caso.

In Italia il counselor professionista può essere sia laureato in psicologia che diplomato e/o laureato in altre discipline, ma in ogni caso dovrebbe aver completato un percorso di formazione di almeno 3 anni. Non essendoci albi nazionali ufficialmente riconosciuti, i counselor italiani possono essere iscritti a diversi albi privati, tra cui quello del CNCP o della SICO. Attenzione, però: siccome la professione non è regolamentata, non è illegale qualificarsi come counselor anche con una formazione di pochi mesi. Questo ci induce a scegliere soltanto counselor veramente professionali, iscritti ad albi di riconosciuta qualità.

Quando serve il counseling?

Il counseling è stato sviluppato per favorire l'autoesplorazione e l'autoconsapevolezza del cliente, lavorando sulle risorse personali e sull'individuazione di tecniche e strategie utili per il raggiungimento dell'obiettivo.

Può servire, dunque, in tutte quelle situazioni dove un blocco emotivo o cognitivo ci impedisce di star bene, o di trovare una soluzione al nostro problema personale. Qualche esempio:
  1. uno stato di frustrazione dopo aver perso il lavoro;
  2. difficoltà di vario genere e grado a fare una scelta;
  3. difficoltà a trovare un/a compagno/a;
  4. liti frequenti con un partner o un familiare;
  5. difficoltà a comunicare con una persona a noi vicina;
  6. difficoltà a gestire il dialogo con nostro figlio;
  7. malessere generico e diffuso, del quale non vediamo o riconosciamo la causa;
  8. sensazione di non riuscire ad esprimere i propri talenti;


Il counselor, in tutti i casi, non è qualcuno che si mette al posto nostro e ci dice cosa fare, ma senza darci risposte ci stimola a tirare fuori le nostre stesse soluzioni, attivando processi che ci possano condurre ad un maggior benessere psicofisico.

Lo stesso Carl Rogers, tra i padri fondatori della disciplina, definisce la relazione d'aiuto come situazione dove il counselor, o colui che si occupa di aiutare, lavora per l'integrazione e lo sviluppo delle capacità dell'altro, in modo non direttivo ed invasivo.

Counseling e psicoterapia: analogie e differenze

Counseling e psicoterapia non sono la stessa cosa. Apparenti o evidenti analogie riguardano talvolta il setting e le tecniche di base utilizzate dal professionista, ma obiettivi, tempi, competenze e modelli epistemologici sono radicalmente differenti.

Anzitutto la relazione di counseling è una relazione breve. Articolata al massimo in una quindicina di sedute, la relazione counselor-cliente mira al raggiungimento di un obiettivo personale, definito nel contratto preliminare, e quindi lavora sul qui ed ora del paziente, senza scavare a fondo nel suo passato ma spingendo sulle capacità del cliente di individuare ed utilizzare le proprie risorse.

La relazione terapeuta-paziente, invece, si muove su altri binari. Sebbene esistano le psicoterapie brevi, tendenzialmente una psicoterapia si protrae per anni, affrontando un lavoro molto più approfondito che tocca sofferenze psichiche, patologie e disturbi di personalità.

Rivolgersi al counselor significa dunque cercare un supporto per le difficoltà immediate del quotidiano, con l'obiettivo di sviluppare maggior consapevolezza rispetto alle risorse personali.

Qualora emergessero nodi "antichi" irrisolti, sarà il counselor stesso a suggerirci di iniziare un percorso con un bravo terapeuta.

Il colloquio di counseling.

Il colloquio di counseling si può svolgere nello studio privato del counselor o in una struttura pubblica, similmente al colloquio psicoterapeutico.

Nella relazione di counseling il professionista offre il proprio tempo ponendosi in ascolto, lasciando dunque il cliente libero di esprimersi come desidera e di evocare immagini, pensieri e ricordi. É attento e ricettivo, presta attenzione alle comunicazioni verbali o non verbali del cliente per individuare le sue aree critiche e indurlo ad una maggiore introspezione.

Solitamente il primo incontro di counseling è un incontro di presentazione, in cui counselor e cliente definiscono l'obiettivo, le regole a cui attenersi e tutto ciò che può servire per dare il via alla relazione. In una relazione efficace di counseling bastano pochi incontri per venire al punto e vedere più chiaro in se stessi, potendo dunque verificare un immediato beneficio personale.

L'onorario del counselor parte in media dai 30 euro l'ora, ma anche questo aspetto può essere oggetto di accordi.

Quanti tipi di counseling?

Il panorama del counseling è oggi molto ricco, con un'ampia gamma di specializzazioni e indirizzi. Ad esempio, abbiamo:
  1. Counseling relazionale;
  2. Counseling integrato;
  3. Counseling psicologico;
  4. Counseling gestaltico;
  5. Counseling somatorelazionale;
  6. Counseling psicopedagogico;
  7. Counseling filosofico;
  8. Counseling aziendale;
  9. Counseling scolastico;
  10. Counseling di gruppo;
  11. Counseling di coppia;
  12. Counseling universitario;
  13. Counseling transpersonale;
  14. Counseling online;
  15. Microcounseling;
  16. Counseling transazionale;
  17. Counseling psicodinamico;
  18. Counseling familiare;
  19. Counseling sistemico;
  20. Counseling bioenergetico;
  21. Counseling evolutivo;
  22. Counseling metaforico;
  23. Counseling clinico;


Libri sul counseling

  1. Anna M. Di Fabio, Counseling e relazione d'aiuto. Linee guida e strumenti per l'autoverifica, Giunti Editore
  2. Rollo May e C. M. Carbone, L'arte del counseling. Il consiglio, la guida, la supervisione, Astrolabio Ubaldini
  3. Luca Nave, Il counseling. Comunicazione e relazione nell'incontro con l'altro, Xenia
  4. Marcella Danon, Counseling. L'arte della relazione di aiuto attraverso l'ascolto e l'empatia, Edizioni Red
  5. Neri Pollastri, Consulente filosofico cercasi, Apogeo
  6. Vincenzo Calvo, Il colloquio di counseling. Tecniche di intervento nella relazione di aiuto, Il Mulino
  7. Carl R. Rogers, Terapia centrata sul cliente, La meridiana
  8. Eric Berne, A che gioco giochiamo?, Bompiani
  9. Roger Mucchielli, Apprendere il counseling. Manuale di autoformazione al colloquio di aiuto, Centro Studi Erickson


 








prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via G. Matteotti 21
24050 Grassobbio (BG)
Tel: +39 035 525622
P.IVA: 02934580164
www.salustore.com