Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Benessere ed estetica > Curare la pelle > Irritazioni della pelle

Irritazioni della pelle


Le irritazioni della pelle includono una grande varietà di manifestazioni cutanee, diffuse sia nei bambini che negli adulti con una molteplicità di sintomi dall'anamnesi anche complessa.

Le forme di irritazione più diffuse riguardano allergie, dermatiti ed eritemi. Se passarle in rassegna una per una richiederebbe un manuale di medicina, possiamo però soffermarci sui tratti comuni e i primi segnali d'allarme, imparando a riconoscere alcune note inconfondibili.

Riconoscere le irritazioni della pelle

Il primo fattore da considerare è il tempo: alcune irritazioni vanno via nell'arco di 1-2 giorni; altre, invece, possono durare più a lungo rivelandosi quali sintomi o manifestazioni di patologie più complesse.

In questi casi è d'obbligo una visita dermatologica, per stabilire il percorso di cura più adeguato dopo aver riconosciuto l'origine del fenomeno.

Le cause delle irritazioni della pelle

Le irritazioni della pelle possono avere molteplici cause, sia endogene che esogene: l'eccessiva esposizione al solleone, il sudore ed il caldo durante la stagione estiva, alcuni tessuti e materiali quando vengono a contatto con la pelle, sostanze specifiche, cosmetici, farmaci, alimenti ed anche piante.

Incidono sull'irritabilità della pelle fattori come lo stress e la debolezza organica, che predispongono a questa tipologia di reazioni. Più generalmente, per eczemi e dermatiti, si individua l'origine della reazione infiammatoria in cause di tipo fisico, virale e microbico, chimico (prodotti), allergico o autoimmunitario.

Per un'anamnesi corretta è bene individuare con precisione tutti i sintomi e le caratteristiche dell'infiammazione: oltre alla durata, l'eventuale presenza di febbre o pruriti, dolori specifici, lesioni alla cute, considerando anche l'assunzione di farmaci e/o alimenti specifici.

Le irritazioni della pelle più comuni

Alcune forme di irritazione della pelle sono più comuni e semplici da riconoscere. Altre, invece, richiedono un consulto medico per essere individuate e curate nel modo più appropriato.

Tra le cause più diffuse di irritazione della pelle c'è l'esposizione alle radiazioni solari, che quando prolungata può dar vita a piccole ustioni ed eritemi solari. Gioca un ruolo importante in questi casi la prevenzione, con l'utilizzo di creme protettive specie per le ore più calde. Quando l'eritema solare è più di un eccezione, c'è la possibilità che si tratti di fotodermatosi (o fotodermatite), ossia “allergia” al sole, con la comparsa di prurito, bollicine, irritazioni e anche vescicole. Per stabilire origine e tipologia della fotodermatosi (che può essere di tipo mediato, idropatico o fotoaggravato) è indispensabile la visita dermatologica.

Altra comune tipologia di irritazione della pelle è la rosacea o acne rosacea, che interessa principalmente l'area del viso. Si tratta a tutti gli effetti di un'infiammazione cutanea molto evidente, alla quale sono più predisposte le donne.

Irritazioni della pelle sono anche le dermatiti, infiammazioni cutanee di origine allergica, chimico-fisica, parassitaria o microbica. Esiste un grande campionario di dermatiti, che solitamente si accompagnano alla presenza di eritemi, piccole vesciche, gonfiori e rossori. Si riscontrano, ad esempio, dermatiti da intolleranza alimentare, ma anche dermatiti da contatto, scatenate dal contatto tra la pelle e sostanze irritanti (dermatiti irritative) o sostanze a cui siamo allergici (dermatiti allergiche). Ci sono poi le dermatiti seborroiche, che colpiscono soprattutto il cuoio capelluto e l'area del viso.

Da dermatiti atopiche, irritative o allergiche può svilupparsi un eczema, reazione infiammatoria con comparsa di arrossamento, foruncoli, croste, edemi, ragadi, squame o altre manifestazioni cutanee, spesso accompagnate da prurito.

Includiamo tra le irritazioni della pelle anche la comune orticaria, espressione di un'allergia o dell'intervento di altri agenti, anche di origine psicologica. Nell'orticaria sono evidenti da subito eruzioni cutanee dette ponfi, caratterizzate da gonfiori molto evidenti e prurito.

I prodotti per le irritazioni della pelle

Per contrastare problemi di fotodermatosi sono utili, oltre a protezioni solari molto alte, alimenti ricchi di vitamina E, vitamina A, antiossidanti e betacarotene. In campo farmacologico si utilizzano invece farmaci corticosteroidi (eritema semplice) o altri prodotti indicati, per i quali è richiesta una consulenza medica.

In generale i prodotti per le irritazioni variano a seconda della tipologia specifica di irritazione, ed è quindi difficile individuare un insieme di riferimento. In caso di orticaria, ad esempio, si ricorre a semplici prodotti topici, mentre per problematiche come la dermatite seborroica sono necessari prodotti a base di ketoconazolo (sottoforma di shampoo o lozione).

L'Aloe vera, efficace contro alcune irritazioni della pelle

L'Aloe barbadensis Miller, più nota come Aloe Vera, è una pianta grassa davvero miracolosa contro le irritazioni della pelle.

La parte utilizzata della pianta è il gel interno, che possiede proprietà antinfiammatorie, analgesiche, antipiretiche ed antiprurito. Il gel può essere prelevato direttamente dalle foglie della pianta, o acquistato puro (attenzione alla qualità!) presso numerosi produttori, anche online.

Fresco e inodore, il gel si applica su una grande varietà di irritazioni semplici, a cominciare dalle scottature solari, le irritazioni provocate da meduse, ulcerazioni cutanee, piccole irritazioni, irritazioni del viso e della pelle dopo la rasatura, arrossamenti di vario genere.

Nonostante i ridottissimi rischi legati all'uso topico dell'aloe, si consiglia di consultare un medico prima di applicarla, specie nei casi di irritazione più estesa o dermatiti.

 








prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via G. Matteotti 21
24050 Grassobbio (BG)
Tel: +39 035 525622
P.IVA: 02934580164
www.salustore.com