Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Benessere ed estetica > Curare la pelle > Le occhiaie

Le occhiaie


Cosa sono le occhiaie

Le occhiaie sono un inestetismo piuttosto comune, la cui presenza fa capo ad una molteplicità di fattori. Esse compaiono nella zona perioculare, ovvero alla base dell'occhio, manifestandosi come delle aree ombreggiate che virano al blu-bluastro, e si differenziano dalle "borse" per l'assenza di evidenti rigonfiamenti.

Questa sorta di "ombra" oculare è causata da una cattiva microcircolazione alla base dell'occhio, area molto delicata dove possono ristagnare linfa e sangue venoso. È infatti la vasodilatazione capillare la causa fisiologica delle occhiaie, ma a monte possono esservi sia predisposizioni genetiche che una connessione diretta con lo stile di vita.

Perchè si formano le occhiaie?

Quando il contorno occhi evidenzia occhiaie marcate, la causa scatenante può essere più di una. Perchè si formano le occhiaie, dunque? Tra i fattori determinanti o comunque incidenti abbiamo:

  1. L'avanzare dell'età. Con l'invecchiamento la pelle si disidrata, e la perdita di acqua rende il derma più secco e desquamato, oltre a evidenziare i vasi sanguigni sotto la superficie cutanea;
  2. Predisposizioni genetiche;
  3. Mancanza di sonno. In questo caso la formazione di occhiaie può essere anche solo di tipo transitorio, e riguardare un lasso di tempo molto ristretto;
  4. Alimentazione scorretta. In tal senso è fondamentale, e non solo per le occhiaie, regolarizzare la propria alimentazione. Alterare il metabolismo, infatti, può indurre ad un cattivo smaltimento delle scorie;
  5. Stress. Fattori stressogeni possono interferire con la circolazione del sangue nell'area infraorbitale, causando un'accentuazione delle occhiaie;
  6. Disturbi al fegato;
  7. Disturbi ai reni. In questo caso le occhiaie possono essere correlate all'insufficiente capacità dei reni di eliminare le tossine;
  8. Astenia;
  9. Esposizione eccessiva alla luce solare. Può esservi una correlazione diretta tra l'esposizione al sole, specie in estate, e la formazione di occhiaie, sempre a causa dell'estrema delicatezza della pelle nell'area periorbitale;
  10. Allergie. È comprovato che le occhiaie sono spesso presenti in soggetti allergici, che hanno l'abitudine tra l'altro di strofinarsi gli occhi;


L'incidenza dei fattori di cui sopra va stabilita da un medico specializzato, che potrà in tal senso suggerire anche qualche "trucco" per minimizzare l'inestetismo.

Come curare le occhiaie

Non esiste una sola cura per le occhiaie: bisogna sempre far riferimento all'eziologia del fenomeno ed alle sue caratteristiche specifiche, per individuare un possibile rimedio adatto.

Se per le occhiaie da sonno basta riprendersi dalla stanchezza, occhiaie fisiologiche di origine genetica sono molto più difficili da eliminare.

Prima di intraprendere qualsiasi cura fai da te è d'obbligo una visita dallo specialista, che sappia consigliare i rimedi adeguati. Un campo d'intervento, ad esempio, potrebbe essere la dieta e l'alimentazione, ma anche qualche esercizio di ginnastica facciale per il contorno occhi.

I prodotti antiocchiaie reperibili in commercio sono numerosi: si va dai tonificanti, che stimolano la cirolazione, sino ad emulsioni, sieri e gel, o ancora detergenti, impacchi e correttori per nascondere l'inestetismo.

Il make-up, infatti, è la soluzione più pratica per nascondere o attenuare evidenti occhiaie. Anche qui i prodotti in commercio offrono un'ampia scelta, mentre l'abilità di "giocare" con i correttori è lasciata alla perizia nel trucco.

I migliori cosmetici naturali contro le occhiaie sono quelli che stimolano la circolazione nell'area della palpebra inferiore e agiscono come anti-infiammatori. Oltre ai prodotti che ripristinano il microcircolo è possibile agire sulla pigmentazione e sull'accumulo eccessivo di melanina, responsabile del colore bluastro delle occhiaie. In tal senso si ricorre a prodotti depigmentanti, tra cui agenti schiarenti e molecole come la niacinamide, che inibiscono l'attività di enzimi come la tirosina e riducono la presenza di melanina nell'area interessata. Tra le sostanze utilizzate ci sono l'acido retinoico, l'idrochinone e l'acido cogico.

Un classico contro le occhiaie sono i "rimedi della nonna", molto apprezzati per la facilità d'uso. Pianta antiocchiaie per eccellenza è la camomilla romana, da applicare direttamente in bustina (bagnata) o tramite batuffoli bagnati da lasciar riposare sul contorno occhi.

Facili da utilizzare sono anche le patate: tagliatene una a fette sottili, stendetevi e applicate 2 fette sul contorno occhi per circa 15 minuti, cambiandole mediamente ogni 5. La stessa operazione può essere eseguita con un cetriolo.

Tra le erbe e le essenze più utilizzate per impacchi ed infusi abbiamo poi la malva, la rosa, il rosmarino e la lavanda.

Possono giovare al contorno occhi anche le buone abitudini: smettere di fumare, dormire almeno 8 ore a notte, mangiare molta frutta e verdura, bere tanta acqua. E questi, lo sappiamo, sono consigli a 360°.

Trattare le occhiaie chirurgicamente

La chirurgia estetica è l'extrema ratio in caso di occhiaie ed inestetismi. Quando le occhiaie sono davvero un problema, e non vanno via con nessun tipo di trattamento, è possibile eseguire peeling localizzati esfolianti, o farsi iniettare un filler di acido ialuronico per rendere la pelle del contorno occhi più compatta, grazie alla tecnica della Soft Restoration.

Una tecnica recente si chiama Fat Grafting e fa uso di grasso prelevato da varie zone del corpo ed iniettato nel contorno occhi, per attenuare o cancellare occhiaie marcate.

Prima di pensare alla chirurgia, chiaramente, è d'obbligo un consulto medico specializzato che ne valuti l'effettiva necessità.

 








prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via G. Matteotti 21
24050 Grassobbio (BG)
Tel: +39 035 525622
P.IVA: 02934580164
www.salustore.com