Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Benessere ed estetica > Curare la pelle > Sole e danni alla pelle

Sole e danni alla pelle


Nella società in cui viviamo, quasi tutti siamo portati a pensare, consciamente o inconsciamente, che una pelle abbronzata sia sinonimo di pelle in buona salute, bella fuori e dentro e per avere la pelle un po' più scura siamo disposti a trascorrere ore ed ore sotto il sole senza, il più delle volte, valutarne bene i rischi.

Esporsi continuamente ed eccessivamente negli anni al sole, lascia indubbiamente segni indelebili anche sulle pelli più resistenti all'esposizione solare; questo fenomeno prende il nome di foto-aging ovvero un processo biologico che invecchia precocemente e profondamente la cute per opera dei raggi del sole. Sappiamo che l'ozono è il gas che blocca quelle radiazioni solari che diversamente impedirebbero la vita sulla terra ma questo non è sufficiente alla pelle dell'uomo e non dimentichiamo che comunque lo strato di ozono va sempre più assottigliandosi a causa dell'inquinamento terrestre.

La parte di raggi solari che riesce a colpire lo strato terrestre è anche quella che riesce a entrare in profondità nella pelle ed è in grado di generare i conosciuti radicali liberi che hanno la capacità di danneggiare le funzioni cellulari inducendo precocemente la formazione di rughe, perdita di elasticità, alterazioni nella tessitura e nella colorazione cutanea, tumori. Ovviamente le cellule di tutti noi hanno delle difese naturali per contrastare i danni che le radiazioni UV procurano alla cute ma esse non sono assolutamente sufficienti per una esposizione prolungata al sole come avviene, ad esempio, durante le vacanze estive al mare o in montagna.

Quella che noi definiamo abbronzatura infatti, altro non è che una reazione delle cellule della cute all'assorbimento dei raggi solari e, quindi, ad un aumento delle difese agli stessi. Come è facile intuire, se il nostro corpo arriva addirittura a cambiare di colore per difendersi da un agente esterno, significa che mette in atto un lavoro cellulare non indifferente e in questo deve essere supportato, applicando sulla sua superficie, la pelle, dei prodotti che alimentino e sostengano le cellule in questo gravoso lavoro di difesa dell'organismo. Questo non significa che tutti noi dovremmo rinunciare ad una bella abbronzatura da poter sfoggiare al mare o durante le serate estive passate tra amici; significa solo che dobbiamo conoscere bene la nostre pelle prima di trascorrere del tempo sotto l'effetto diretto dei raggi solari e, quindi, proteggerla adeguatamente con i prodotti che la scienza della cosmesi e della cura del corpo ci metto a disposizione.

Assumere un integratore a base di Beta-Carotene, può essere un valido aiuto per sostenere le naturali difese della pelle: il beta-carotene infatti è un precursore della vitamina A, in cui si trasforma in mancanza di retinolo, oltre che un potente antiossidante a livello intracellulare, un' apportatore di benifici effetti sui processi immunitari e visivi ed uno stimolatore del processo di melanogenesi.

La melanina è la sostanza che l'organismo produce per difendere in modo naturale la pelle quando viene colpita dai raggi del sole e proprio la melanina è il motivo per cui la pelle diventa più scura. Questa sostanza ha bisogno di un certo periodo di tempo per crearsi, circa 3 giorni, ma è importante limitare l'esposizione solare per altre 3 settimane di modo che la pelle si ispessisca ed oltre a migliore l'aspetto estetico, aumenti anche le difese verso il sole.

La quantità di melanina che ogni soggetto produce è definita "fototipo" e questo è un parametro importantissimo e fondamentale da conoscere perchè in base a questo possiamo scegliere una crema protettiva con il giusto indice di protezione ottenendo così il massimo dell'abbronzatura e della protezione possibili. In questo vi aiuterà il vostro dermatologo dal quale è bene rivolgersi almeno una volta all'anno, prima della stagione estiva, per una accurata visita che evidenzierà o escluderà problemi cutanei e permetterà una serena e tranquilla esposizione durante tutta la stagione estiva.

Nell'acquisto di creme per la protezione solare, è meglio scegliere quelle che proteggono sia dai raggi UVB che da quelli UVA (usati anche nelle lampade solari perchè accelerano l'abbronzatura) però state molto attenti al fattore di protezione dai raggi UVB perchè pochi sanno che il numero che trovate indicato sulla confezione si riferisce a test di laboratorio dove il prodotto è stato applicato con un 30% in più quindi considerate sempre un 30% in meno per quello reale. Ad esempio, se il vostro fototipo richiede una protezione 30, scegliete una crema con un Spf di circa 40.

Ricordate che le creme a "protezione totale" e "per tutto il giorno" non esistono e acquistate quelle resistenti all'acqua e riapplicatele quando uscite dall'acqua e, comunque, ogni ora dalla prima applicazione.

La prima applicazione va eseguita circa 20 minuti prima dell'esposizione al sole.

In caso di eccessiva esposizione solare con arrossamento cutaneo, non esporsi al sole ed applicare immediatamente una buona crema idratante doposole.

Non esporsi mai al sole con del trucco sul viso.

E dopo l'estate?

Finita l'estate, la cura della cute non deve cessare. Anche se durante la stagione calda avete preso tutte le precauzioni per proteggere la pelle dall'esposizione solare, essa si è comunque disidratata durante le frequenti esposizioni e questo ha effetti controproducenti sulla capacità di produzione di collagene ed elastina, sostanze indispensabili per l'elasticità e la tonicità della pelle.

Per questo è importante continuare ad idratare e nutrire la pelle con creme per viso, mani e corpo di buona qualità come la crema Skin Drench dell'azienda Medik8 che apporta le giuste sostanze nutritive alle cellule mantenendone la giusta umidità interna, ritarda il più possibile la formazione di rughe e il rallentamento naturale della rigenerazione cellulare che con l'avanzare dell'età è normale avvenga.

Se non volete perdere immediatamente l'abbronzatura tanto faticosamente guadagnata, potete scegliere prodotti come l'olio secco che contenga al suo interno oligoelementi e idratanti come il burro di karitè, avocado o aloe vera, molti idratanti e nutrienti. Proteggete sempre la vostra pelle e lei vi proteggerà donandovi salute, bellezza e giovinezza.

Cuiosità

Oggi sono disponibili in commercio alcuni prodotti che permettono di avere una pelle abbronzata senza gli svantaggi derivanti dall'esposizione solare. Non sono creme autoabbronzanti, ma al contrario sono prodotti definiti come spray abbronzanti che sono molto di moda nel mondo dello spettacolo, che grazie all'abbronzatura spray possono sfoggiare corpi dal colore invidiabile.

 








prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via G. Matteotti 21
24050 Grassobbio (BG)
Tel: +39 035 525622
P.IVA: 02934580164
www.salustore.com