Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Salute e sport > Disturbi fisici > Parassiti intestinali

Parassiti intestinali


La maggior parte di noi non si rende conto che l’intestino è un organo vivente ed è importante come lo è il cuore. Tutti noi ingeriamo svariate tipologie di cibi e ci aspettiamo che il nostro apparato digerente funzioni perfettamente e che i nostri “tubi” portino tutto a destinazione.

Tutto quello che ingeriamo non sempre ci fa bene. Il processo di digestione e di “distruzione” dei cibi  vede come organo chiave il tratto intestinale.  Gli intestini potrebbero essere definiti dei “tubi”, sì proprio come quelli di un impianto idraulico. Essi vanno tenuti ben puliti ed hanno un ruolo fondamentale: assorbono, secernono, metabolizzano…

L’obiettivo è capire come il nostro sistema digestivo possa funzionare nel modo più efficiente possibile, portando il cibo da una parte all’altra del corpo. Il corpo umano reagisce in vario modo all’introduzione di tipologie differenti di cibo. La risposta gastrointestinale a quanto assumiamo dall’esterno è, quindi, la chiave per rispettare i nostri condotti anatomici e per la nostra salute.

 

I parassiti intestinali sono ospiti indesiderati che possono venire in contatto con noi, nonostante il rispetto quotidiano delle basilari norme igieniche

Cause

I parassiti intestinali possono penetrare nell'organismo attraverso il cavo orale, tramite l’assunzione di acqua o cibi contaminati. E’ accertato che tali infestazioni siano sempre più diffuse in occidente, sia per l’assunzione smodata di farmaci, sia per errate abitudini alimentari. Ne sono più colpiti i bambini, le persone affette da disturbi del sistema immunitario e quelle che vivono in ambienti non sani, dove esistono maggiori probabilità di contagio per mancanza di norme igienico-sanitarie di base.

Come si può  essere contagiati

I bambini che toccano sempre tutto, possono trasmettersi tra di loro i parassiti. Anche i genitori possono venirne in contatto: utilizzando gli stessi oggetti come asciugamani e lenzuola (trasmissione per contatto).

Si può venire contagiati anche tramite l’assunzione di alimenti contaminati; ingerendo carne mal cotta, verdura e frutta cruda, non lavata adeguatamente.

Sintomi

Non sempre la presenza di parassiti intestinali è accompagnata da sintomi.

I sintomi generici possono essere: diarrea, dolori addominali e febbre. Si possono presentare anche disturbi concomitanti come stipsi, meteorismo, prurito anale, vomito e nausea. I parassiti tenderanno a nutrirsi di ciò che assumiamo noi con il cibo. Tutto ciò creerà irritazione all’intestino con i fastidi sintomatici sopra indicati in aggiunta a possibile irrequietezza, irritabilità…

In estrema sintesi, però, non sono da sottovalutare due sintomi importanti: uno si riferisce al prurito anale soprattutto notturno e l’altro alla possibile tosse secca continua, perché le uova potrebbero disperdersi in altri organi vicini all’intestino.

Come si cura

Certamente, su consiglio medico, si dovrà ricorrere alla somministrazione di disinfettanti intestinali.
Il consiglio poi è  quello di sterilizzare la biancheria e di sottoporre a pulizia straordinaria anche gli ambienti in cui si vive e dove possono essere presenti le uova dei parassiti.

Oltre ai farmaci esistono dei metodi naturali che permettono di contrastare l’azione dei parassiti:

  • l’origano, che ha proprietà antimicotiche e antiparassitarie
  • lo zenzero per la nausea
  • il pompelmo
  • l'aglio, che crea un ambiente ostile alla crescita dei parassiti.

Il consiglio è quello di evitare di assumere troppi zuccheri nella dieta, perché questo può favorire la predisposizione alle infestazioni da parassiti.

Conclusioni

E’ fondamentale osservare le norme igienico sanitarie di base. In più, assicurandosi che la nostra alimentazione è sana, ci si potrà tenere al riparo da certi rischi.

Evitiamo, quindi, la carne cruda, la verdura e frutta cruda se non correttamente lavata, l’utilizzo di ghiaccio, di cui non si conosce la provenienza. Pertanto, preferibilmente si dovrà scegliere acqua imbottigliata.

Poche regole, quindi, per difenderci da spiacevoli patologie a carico del nostro apparato digestivo.

 








prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via G. Matteotti 21
24050 Grassobbio (BG)
Tel: +39 035 525622
P.IVA: 02934580164
www.salustore.com