Perdita capelli, cura capelli, benessere e molto altro ancora

Salute e sport > Disturbi fisici > Bronchite asmatica

Bronchite asmatica


La bronchite asmatica è una patologia delle vie aeree, caratterizzata da un'infiammazione dell'apparato respiratorio che coinvolge trachea e bronchi. In contemporanea, essa comporta un minor afflusso di aria per effetto della contrazione della muscolatura bronchiale, a causa di un'iperattività dei bronchi. In tale situazione, dopo un'inspirazione breve, si è costretti ad un'espirazione lunga e faticosa.

Tramite la respirazione trasferiamo nel sangue l'ossigeno presente nell'aria e, nello stesso tempo, rimuoviamo l'anidride carbonica. L'apparato respiratorio permette, quindi, la depurazione e la termoregolazione del nostro corpo. La bronchite asmatica altera il normale equilibrio respiratorio dell'organismo combinando i sintomi di una normale bronchite (presenza di catarro bronchiale) con quelli dell'asma.

Normalmente la bronchite di tipo asmatico-spastico è una patologia legata ai primi anni di vita di un individuo o alla maturità, principalmente dopo i 40 anni. Essa, però, può manifestarsi a intervalli anche irregolari nell'arco di tutta la vita, assumendo forme molto lievi o gravi ed invalidanti.

Le cause della bronchite asmatica sono molteplici e presenti anche in concomitanza. Si può trattare, più in generale, sia di episodi legati alla nascita (ad esempio iper-reattività e/o minore calibro delle vie aeree), sia legati a fattori di carattere ambientale (infezioni virali ed esposizione al fumo di sigaretta).

Lo spasmo bronchiale può regredire sia spontaneamente, sia tramite terapia.

Cause scatenanti della bronchite asmatica
I fattori ambientali scatenanti per la bronchite di tipo asmatico possono essere di due tipi:
  1. Fattori domestici (polvere, fumo, peli di animali, muffe e umidità)
  2. Fattori esterni (pollini, aria secca / fredda, inquinamento)


Alcune volte, nei bambini, si può riscontrare una bronchite asmatica definita "asma da sforzo", nel corso dell'attività fisica. Altre volte, semplicemente inalando sostanze presenti nell'ambiente esterno o domestico, si possono manifestare reazioni di tipo allergico (allergia a olivo, parietaria, graminacee, cavalli, cani, gatti, polvere, ecc.).

Sintomi della bronchite asmatica

L'asma relativo all'infiammazione in corso può presentarsi in occasione di attività fisica, clima freddo o troppo secco, agenti tossici e inquinanti, emozioni forti, assunzione di analgesici (aspirina), inspirazione profonda, assunzione di alcool. Si presentano allora mancanza di respiro (dispnea), sibili e tosse di solito secca, che può durare da pochi minuti a qualche ora. Altri sintomi evidenti sono il pallore, spesso conseguente agli attacchi di tosse, forti dolori ai muscoli della respirazione, febbre e naso chiuso.

E' necessario distinguere la bronchite di tipo asmatico dall'asma bronchiale, patologia più strettamente legata ad episodi di tipo allergico e non necessariamente associata all'età infantile.

Lo strumento più utilizzato per diagnosticare e monitorare fenomeni di bronchite asmatica è lo spirometro. Il paziente soffia nello spirometro attraverso un boccaglio, dopo aver emesso un respiro profondo, fino a completamento dell'espirazione. I dati raccolti dallo spirometro sono confrontati con l'età, il sesso e l'altezza del paziente, ed elaborati da uno specifico software.

Rimedi e terapie per la bronchite asmatica

La patologia si cura con una buona terapia farmacologica, la tutela da sostanze presenti in casa o nell'ambiente esterno e l'innalzamento delle difese immunitarie attraverso l'integrazione della dieta alimentare.

La terapia contro la bronchite asmatica si muove su un duplice fronte, curando sia le crisi asmatiche (con anti-infiammatori o broncodilatatori, via aerosol), sia la vera e propria infezione (utilizzando, ad esempio, degli antibiotici quando l'infezione è batterica, o in alternativa semplici anti-infiammatori).

Una corretta alimentazione può incidere positivamente sulla patologia e più in generale sulla salute. E' noto che:
  1. la vitamina A protegga i tessuti polmonari
  2. la vitamina E migliori l'ossigenazione dei polmoni
  3. le vitamine del gruppo B migliorino lo stato di salute in generale
  4. la vitamina C aumenti le difese immunitarie
  5. l'aglio abbia proprietà antivirali


In generale, si consiglia sempre di curare, specie nei bambini, anche il banale raffreddore, ed inspirare dal naso espirando dalla bocca.

Altre buone pratiche sono:

  1. bere acqua in abbondanza
  2. non fumare
  3. fare attività fisica regolare
  4. non abusare di farmaci tranquillanti o ipnotici


In omeopatia la bronchite asmatica (trattamento) si cura con Poumon-Histamine 15 CH, Ipeca 5 CH e Antimonium Tartaricum.

 








prodotti capelli donna Guida capelli

Info Salustore

Salustore è un marchio di Orange s.r.l:
Via Depretis 11
24124 Bergamo
Tel: +39 035 240363
P.IVA: 02934580164
www.salustore.com